Danza Classica

Lara

Lara Perrucci

Nata l’11 settembre 1971 a Rimini. Inizia i suoi primi studi di balletto classico all’età di sei anni presso una scuola privata della città di Riccione, diretta dalla signora Annamaria Crespi.

All’età di undici anni entra nella prestigiosa scuola di Maria Rosa Brunati “Scuola di Danza Città di Ravenna”, intraprendendo lo studio del metodo Vaganova. Giovanissima si avvicina al metodo R.A.D. (Royal Academy of Dance di Londra), presso la scuola Dance di Antonella Bartolacci con la quale collabora per 17 anni.Alla formazione del suo percorso professionale, contribuirono insegnanti di fama internazionale quali: Herida May,Joy Ransley, Cristina Zatti, Francesco Frola, Lucia Giuffrida, Michele Vegis, per la metodologia R.A.D..Lucine Duthoit (direttore dell’operà di Parigi), Jorge Bonfigli, Nathalie Cailla (maitre de ballet), Stanislav Feco (I°ballerino teatro nazionale di Praga), Vassili Medmedev (I° ballerino-Russia) per la metodologia Vaganova.

Nel 1992 vince una borsa di studio presso il Teatro Nuovo di Torino, nel 1993 sempre presso il Teatro Nuovo di Torino, viene menzionata per le sue qualità di ballerina classica.Prosegue i suoi studi di balletto classico sostenendo tutti gli esami previsti dal metodo R.A.D., nel 1995 si diploma infatti come ballerina professionista di balletto classico (A.R.A.D.).Nel frattempo arricchisce il suo bagaglio di preparazione danzando in manifestazioni, di danza classica, in prestigiosi teatri quali: Teatro Nuovo di Torino, Teatro Bonci di Cesena, Dante Alighieri di Ravenna, Teatro Regio di Parma.Si avvicina allo studio di danza Jazz con il maestro Alex Atzewi danzando presso il prestigioso teatro in Reggio Emilia.In seguito intraprende anche lo studio della tecnica contemporanea, contribuendo a realizzare un laboratorio coreografico di danza diretto dall’americana Teri Weikel, successivamente si avvicina  al teatro danza con i maestro Claudio Gasperotto e Marco Baldazzi.

Nel 1998 entra a far parte dela compagnia di balletto classico “Il Balletto di Parma” diretto da  Francesco Frola, interpretando dai ruoli minori a quelli di ballerina solista del balletto di repertorio classico come: “Le Pas De Quatre”, nel ruolo di M. Taglioni, “Vivandiere”, “La Fille mal gardèe”, “Giselle” nel prestigioso ruolo di Mirta, “La Carmen”.

Il 17 Giugno del 1998, presso lo studio 9 della Royal Academy of Dance si Londra , Lara Perrucci si avvale del sigillo (SOLO SEAL) di ballerina solista, che ancora oggi in Italia e nessuno a San Marino, possiedono solo cinque ballerini; prestigioso riconoscimento che la Royal Academy o Dance rilascia solo a ballerini che reputano idonei ad intraprendere la carriera di professionisti. La giuria che giudicò idonea Lara Perrucci, al titolo SOLO SEAL, era rappresentata da MISS PATRICIA MOORE, esaminatrice dei livelli professionali nonché prestigiosa collaboratrice della R.A.D. nel mondo e LEANNE BENJAMIN, solista della celebre compagnia di balletto classico ROYAL BALLET di Londra.Nel Giugno del 1999 viene scritturata dalla FONDAZIONE ARTURO TOSCANINI per lavorare nella prestigiosa opera  “LA TRAVIATA” di Giuseppe Verdi, nel ruolo “LE ZINGARELLE” presso il teatro di Busseto. Il 5 agosto dello stesso anno, a Siena, a Piazza del Campo, diretta dal regista B. Di Tommaso interpreta sempre le “ZINGARELLE” nell’opera lirica “LA TRAVIATA” di  G. Verdi, la serata fu applaudita da quarantamila spettatori.

Nel luglio del 1999, Lara viene chiamata ad interpretare il ruolo della  “Fata dei Lilà” e “Fata Canarino” nel balletto classico “LA  BELLA ADDORMENTATA” di Tchaikovsky, in Australia prestigioso teatro GOLD COAST ARTS CENTRE in quattro rappresentazioni.

Il 13 aprile del 2000, Lara si diploma con il massimo dei voti come insegnante di balletto classico presso la R.A.D..

Dall’ottobre del 2000 insegna a San Marino seguendo tutti i livelli dai giovanissimi allievi, ai corsi professionali, preparando con la sorella Lisetta Perrucci, le allieve del centro per esami R.A.D., spettacoli, concorsi e audizioni per entrare a far parte di prestigiose scuole di balletto: Federica Capicchioni ammessa al IV° corso professionale della scuola “IL TEATRO ALLA SCALA” di Milano. La stessa entra al “ROYAL BALLET SCHOOL” nell’agosto del 2003.Selina Morri supera l’audizione per entrare al IV° corso dell’accademia nazionale di Roma. Cinzia Beleffi e Sara Mularoni, entrano nella primavera del 2003 a far parte della compagnia del balletto classico “BALLETTO di PARMA”.

Oggi dirige con Lisetta il Centro di Formazione alla danza “Arte Danza “ in San Marino; studia e partecipa a stage internazionali di aggiornamento per arricchire e continuare ad ampliare il suo bagaglio  artistico, offrendo così maggiore professionalità ai suoi allievi, consapevole di esercitare una professione che lavorando sul corpo, richiede massima serietà e competenza.

Lisetta

Lisetta Perrucci

Nata il 27 giugno 1969 a Riccione, inizia lo studio della danza classica presso la scuola estiva dell’accademia nazionale di Roma diretta da Giuliana Penzi.Viene invitata a frequentare  la famosa scuola “Città di Ravenna” diretta da Maria Rosaria Brunati dove si prepara, studiando il metodo Vaganova, per sostenere gli esami dell’Accademia Nazionale di Roma.Deve la sua formazione artistica a insegnanti quali Lia Calizza, Simonetta Casaretti, Elisabetta Cello, Annamaria Pedrotti, Marina Romani, allora docenti dell’Accademia Nazionale di Roma. All’età di tredici anni entra a far parte della compagnia “Città di Ravenna”, diretta da Maria Rosa Brunati, insegnante alla quale riconosce gran parte del merito per la sua formazione tecnico-artistica; qui approfondisce lo studio del metodo classico esibendosi in balletti quali Sylvia, “Copellia”, “Don Chisciotte” , “Bayadere” ed altre coreografie allestite per la compagnia.

Nel 1988 si avvicina allo studio del metodo R.A.D. proseguendo il suo percorso professionale insieme alla sorella Lara e iniziando gli studi e il tirocinio  per diventare insegnante R.A.D..

Nel 1989 riceve al Teatro Nuovo di Torino il premio MENZIONE SPECIALE della critica per l’interpretazione del SOLO, variazione tratta dal balletto “PAQUITA”.

Nel 1990 vince una borsa di studio per VIGNALE DANZA, grazie alla quale ha la possibilità di studiare con il maestro Telolli, allora insegnante alla scuola del TEATRO ALLA SCALA di Milano.Prosegue lo studio della metodologia R.A.D. con insegnanti di fama internazionale:Derida May, Joy Ransley, Cristina Zatti, così come lo studio della metodologia Vaganova con maestri quali Jorge Bonfigli, Nathalie Cailla (maitre de ballet) Lucine Duthoit (direttore dell’Operà di Parigi nel 1995), Stanislav Feco (I° ballerino TEATRO NAZIONALE DI PRAGA), Vassilli Medvedev (I° ballerino Russia).

Il 16/12/1994 consegue la laurea in sociologia a pieni voti, presentando un lavoro sperimentale sull’immagine del corpo nella danza classica.Studia la tecnica contemporanea per due anni, contribuendo a realizzare un laboratorio coreografico di danza diretto da Teri Weikel, successivamente si riavvicina al teatro danza.Queste esperienze hanno arricchito il discorso coreografico, di grande importanza nell’insegnamento della danza classica.

Nel 2000 a primavera si diploma con il massimo dei voti come insegnante R.A.D. e comincia a dedicarsi all’insegnamento, iniziato già all’età di ventanni.

Nel 2001 si esibisce al TEATRO della Regina nel celebre balletto di repertorio “LE CORSAIRE” nel ruolo solista di “GULNARA” al fianco di sua sorella Lara ed i ballerini Francesco Frola, Kengi e Bernard Sheu. Oggi studia e partecipa a stage di aggiornamento per migliorare ed offrire una maggiore professionalità ai suoi allievi, consapevole di esercitare una professione che richiede massima serietà e competenza.

Oggi dirige con Lara il Centro “ArteDanza” Centro di Formazione alla danza di San Marino.